Mostra in Fondazione Franco Albini “Sguardi Sul Mondo – Franco Albini fotografo”

Attraverso una selezione delle più significative fotografie scattate da Franco Albini, la mostra Sguardi sul mondo. Franco Albini fotografo intende presentare per la prima volta un approfondimento su un aspetto originale dell’architetto analizzato da una prospettiva totalmente inedita, funzionale a integrare sia i tanti studi che ruotano attorno alla sua figura, sia il patrimonio visivo della cultura italianaPer cercare di cogliere l’allegoria del suo sguardo, la selezione delle immagini in mostra si concentra su quelle fotografie che hanno rappresentato un preciso modo di esaminare la realtà soprattutto in considerazione del suo mestiere di architetto. Un’indagine visiva che inizia alla fine degli anni trenta, in stretta relazione al linguaggio fotografico sdoganato da Giuseppe Pagano, per poi proseguire nel tempo registrando differenti momenti che attestano uno stretto rapporto tra esperienze professionali e personali.

Pensata e ideata appositamente per gli spazi della Fondazione Franco Albini, l’esposizione presenta tre sezioni come approfondimenti tematici su argomenti di ampio respiro: i materiali, la tradizione e il paesaggio. L’archivio assume così un duplice valore: un luogo emblematico che custodisce, ma allo stesso tempo studia ed espone i materiali facendoli dialogare tra loro. Seguendo questa impostazione alcuni schermi trasmettono filmati inediti 8 mm realizzati da Albini in occasioni lavorative, o più semplicemente turistiche. Se le immagini fotografiche della tradizione descrivono soprattutto un’Italia rurale con protagonista l’architettura spontanea, i video testimoniano un’evoluzione nella ricerca documentaria anche al di fuori dei confini nazionali. Un’importante esplorazione della realtà compiuta attraverso due fedeli mezzi di registrazione del mondoallora come oggi strumenti inevitabili per le ricerche di un architetto.

Curatela: Marco Albini e Stefano Setti

Inaugurazione aperta al pubblico Giovedì 11 maggio h. 18.30
Fondazione Franco Albini
Via Telesio, 13

Orari di apertura dell’esposizione: dal 12 maggio al 7 Luglio, 10.00 – 18.00

Vi aspettiamo previa prenotazione a: info@fondazionefrancoalbini.com

Biglietto 5 euro.

Il Murale più lungo del mondo dedicato al design

Il 3 Aprile 2017, sono stati inaugurati sul ponte di via Curie di fronte alla Triennale di Milano, i due murales dedicati al design di Franco Albini, della lunghezza complessiva di 120 mq.

Presenti con nostra somma gioia, l’Assessore Filippo Del Corno ed Elena Grandi di Municipio 1, che con Fondazione Franco Albini, l’associazione Retake Milano e la Scuola di design del Politecnico, hanno regalato alla città due Murales ispirati al Design e all’architettura  di Franco Albini, che insieme a Franca Helg e Bob Noorda, è stato il creatore delle linee storiche della Metropolitana di Milano.

I Murales sono stati realizzati dagli studenti del corso di Scenografia Urbana del Politecnico di Milano che insieme a Retake, hanno contribuito alle celebrazioni del decimo Anniversario della Fondazione Albini, ne: “Il Segno tra ieri e domani”.

 Grazie a La Triennale di Milano per il patrocinio e ai prodotti innovativi di Airlite (usati per la realizzazione dei Murales), in grado di ridurre l’inquinamento.

Pièce teatrale “Il coraggio del proprio tempo”

Il giorno 6 Aprile La Triennale di Milano, Sala Agorà, ospiterà lo spettacolo teatrale: “Il Coraggio del proprio tempo. Uomini e valori del Movimento Moderno”.

Concepito, scritto e diretto da Paola Albini, “Il Coraggio del proprio tempo. Uomini e valori del Movimento Moderno” è il racconto dei valori sottesi alla nascita del Movimento Moderno e all’origine del Design.

Una panoramica sull’Italia fra le due guerre e sugli intellettuali del tempo. Integrato agli scritti di Albini, Pagano, Persico, BBPR, Ponti, Palanti, Gardella, Giolli e molti altri.

Ai testi si affiancano video e fotografie d’epoca: per illustrare il clima politico e culturale negli anni del Fascismo.

È la storia del Razionalismo in Italia, il ruolo centrale della città di Milano e la vita di uomini che hanno lottato contro un regime totalitario allo scopo di fondare un Movimento di riscatto sociale, pagando a volte con la loro stessa vita, scelte di autonomia e di libertà.

 

Recitata da Enrico Ballardini, la parola si intreccia alla canzone: Gaber, Jannacci, Strehler, Silvestri e musiche eseguite e composte ad hoc dal Maestro Alessandro Nidi.

 

Già ospitato in numerose città italiane e straniere, “Il Coraggio del Proprio Tempo” continua il suo tour!

 

Grazie a La Triennale di Milano per la location.

Torna in cima